Connect with us

RUGBY WORLD CUP

RWC2011: L’ITALIA ASSOLVE IL SUO COMPITO

L’Italia parte a testa bassa cercando le mete per il bonus e la Russia, se non fossimo consapevoli della sua pochezza tecnica, sembra quasi che lasci fare.
Dopo una ventina di minuti il gioco è fatto, l’Italia ha il bonus e la vittoria in tasca ed ora deve solo dimostrare di essere…la solita Italia. Cosa che riesce puntualmente al giocattolo di Mallett che alterna, fra le nove mete che realizza,  belle giocate a  momenti di buio e di relax. una difesa ballerina e soprattutto incoerente nelle diverse fasi di gioco.
Impossibile dare un giudizio profondo su questa Italia con davanti un avversario così modesto,  che fossimo loro superiori si sapeva, si voleva capire se siamo in grado di arrivare ai quarti. Per sapere questo dobbiamo aspettare la partita con gli USA o forse proprio il match clou con gli irlandesi.
I russi, questi russi volenterosi e basta, ci hanno fatto tre mete ed alla fine a correre per il bonus c’erano anche loro. Questo sa un po’ dell’incredibile.
Sono preoccupanti questi cali di concentrazione, questa demotivazione o appagamento che colpisce mezza squadra mentre l’altra mezza continua a spingere, questa disassamento del piano di gioco e questa difesa che difende a necessità.
Per il resto si son viste belle giocate di cui non si dubitava se ne potesse far mostra con la Russia davanti e molti azzurri sono apparsi a livelli impensabili qualche anno fa, è un  segno che la Nazionale fa bene e le franchige di Pro12 ancora di più.
Ne ho scritto pochi giorni fa, esistono anche le vittorie onorevoli, oggi invece l’Italia cercava solo il punto di bonus, l’ha avuto, largo e meritato, per il resto ci vuole un carattere che oggi non si è visto ma noi siamo qui apposta per farci stupire ed aspettiamo USA ed Irlanda fiduciosi.

More in RUGBY WORLD CUP