Connect with us

PRO14

LE ZEBRE INSISTONO E SORRIDONO…… POI LEZIONCINA DI “CAVINATO LOS FEDERALES”

pro12 16

 

 

La serenità è una bella compagnia, lo sanno le Zebre, certo ci vuole però anche costanza, allenamento, una dose importante di volontà e, se proprio capita, un avversario un po’ al di sotto del proprio standard. Vincono le Zebre, sotterrano i Blues venuti da Cardiff a vendicare la sconfitta subita da quelli dell’italico suolo proprio all’andata e che invece tornano a casa sconsolati ma soprattutto, giustamente sconfitti.

Giocano bene le Zebre, vanno subito avanti, cominciano a vedere che la cosa funziona e non si lasciano andare, spingono a chiudono la prima parte in vataggio 12 – 3, la seconda parte è sofferenza, c’è il ritorno gallese e l’ultimo calcio di Orquera, finalmente si chiude 15-10. Le Zebre hanno la loro terza vittoria stagionale, oggi il mondo gira dalla parte giusta e non si può che sorriderne sperando sia solo l’inizio.

Si diceva della serenità, è chiaro che quello parmigiano è un team che non ha alcun problema, non ha vinto niente, non ha nemmeno fatto una bella stagione, non ha catalizzato il pubblico locale (1000 spettatori ieri a Parma senza alcuna concorrenza di Sei Nazioni o quant’altro), non ha espresso chissà che livello di gioco, anzi, rare le esibizioni sopra la sufficienza, ma la serenità sta nel fatto di essere un team che è nato dalla parte giusta del cielo. E’ un team “federale”, quindi tutto ok a prescindere, nessuno ha il futuro in discussione, tutti sono a posto. Loro sono sicuri del Pro12 e non sono poi molti quelli delle Zebre ad avere mercato in Europa quindi la loro prossima destinazione non è in dubbio: Parma.

Non è però solo serenità quella di Cavinato quando, a fine partita, rilascia le sue dichiarazioni. Le dichiarazioni di Cavinato del post-partita sono una sequenza di frecciatine e di lezioncine “federali”, un sostegno politico al Capo, un esempio di  come si fa ad essere “fedeli alla linea” ed i riferimenti non paiono essere puramente casuali.

Parte il Cavinato ringraziando i suoi permit player Ferraro e Steyn, entrambi da Calvisano, e dice:” hanno fatto una grande partita dimostrando che se i club del campionato italiano allenano correttamente i giocatori si alza il livello anche del nostro campionato…”, ma pensa un po! Continua il Cavinato ringraziando Brunel :”…Ringrazio altresì Brunel che ci ha concesso alcuni azzurri…senza di loro non avremmo vinto la gara” ma l’obiettivo di questa sdolcinatura al coach della Nazionale punta sempre all’omaggio al sacro suolo bresciano ed aggiunge Cavinato:”…questo dimostra la volontà della federazione e della nazionale di lavorare a stretto contatto con le franchigie.” Parola di Cavinato, ultimo in classifica in Pro12 ma sereno a prescindere. Los Federales.

 

More in PRO14