Connect with us

PRO14

LA SCOZIA E’ LONTANA, VERSO L’EPILOGO DELL’ITALICO PRO12

GPRO12 20

Troppo forte questa Scozia per noi, la stessa Scozia che poi magari battiamo al Sei Nazioni dandoci quella boccata di ossigeno vitale, la stessa Scozia che tanti dicono “alla nostra portata”  e poi si va a guardare due numeretti del Pro12 e tocca ammettere che sono più forti e pure tanto.

La Gazzetta dello Sport titolava il giorno prima del match “Le Zebre ad Edimburgo per il sorpasso” ma il giorno del match, ovvero questa ventesima giornata, è arrivata la botta del trentasette a zero che non si sa se fa più impressione il trentasette o lo zero ma poi, si scopre,  è la combinazione dei due. Le Zebre rotolano al macero in quel di Edimburgo che l’unica cosa che riesce bene al team della FIR è la collezione di cartellini gialli. C’è poco da discutere, il trentasette a zero è pesante, ma attenti a cercar paragoni perchè il 19 dicembre la Benetton Treviso dallo stesso team scozzese ne aveva incassati quarantotto…. a zero.

Glasgow, che svetta lassù in cima alla classifica del Pro12, ed Edinburgh hanno terminato il loro ciclo di incontri con le due italiane; insieme, andata e ritorno, hanno subito, dalle due italiane, 73 punti e ne hanno fatti 261. Sommando andata e ritorno Glasgow ha inflitto alle Zebre 80 punti subendone solo 15 mentre la Benetton ne ha fatti 32 e subiti 57. Edinburgh vanta la unica sconfitta fra tutti gli otto match delle scozzesi contro le italiane, sconfitta subita dalle Zebre, a Parma per 18 – 10. Adesso però il conto totale, andata e ritorno dice che Edinburgh ha fatto 47 punti alle Zebre e subiti solo quei 18.

La Benetton, somma dei match fra andata e ritorno, da Edinburgh ha subito 77 punti e ne ha fatti solo 8. Wow.

C’è una Scozia che ha una velocità in più rispetto all’Italia, che muove passi importanti in Pro12, che fa risultato ed esibisce perizia, che, in questo momento, ha una delle sue franchigie in testa al campionato celtico, un vero scacco al mondo del rugby europeo.

Situazione inequivocabile, i numeri non lasciano scampo e neanche il resto ma questa e un’altra storia.

E’ Ulster il Nerotop of the day, perchè mette KO il grande Leinster, non forse lo stesso che si è esibito in Champions Cup ma è comunque una prova tangibile che quelli di Belfast possono ancora dire la loro in Pro12.

Il Pro12 è alle battute finali, per le prime quattro che si contendono il titolo è ormai fatta, rimangono ancora dei conti da fare fra Zebre e Benetton nella contesa della penultima posizione. Già, la penultima. Mah.

.

More in PRO14