Connect with us

QUESTIONE AL TOP

ECCELLENTI PROIEZIONI

unnamed

San Donà in meta contro Reggio (Ph. V. D’Anna)

Quattro giornate alla fine della regular season e viene voglia di fare quattro conti in tasca alla nostra Eccellenza che tanto chi deve farsi venire i brividi lo sa già.

Stabilito che lassù in cima Calvisano, Petrarca e Rovigo se fanno i bravi non li tocca nessuno anche per loro ci sarebbe una cosina da dire. Perdonate l’impudenza ma quando si arriva a questo punto alcuni allenatori di quelli che stanno sulla vetta sentono l’irrefrenabile desiderio di amare i gggiovani ( le ho messe le tre “g” canzonatorie? si, ah bene). Dopo una stagione intera sempre con il solito numero 4 argentino questi Coach premurosi si accorgono improvvisamente che c’è uno gggiovane che non ha visto che gli allenamenti o al massimo il Trofeo Eccellenza, dopo una stagione con il 10 “pacifico” si accorgono che c’è uno che la domenica la partita la vedeva con la morosa in tribuna; ecco che si manifesta improvvisamente in questi Coach il loro amore per il rugby e cominciano a parlare del vero futuro del nostro sport, di scuola, di quanto amano la Under20 e subiscono una urgenza di far giocare i gggiovani, tutti e tutti insieme. Il resto ve lo raccontate da soli, ci siamo già capiti.

Comunque un ultimo appunto sul vertice d’Eccellenza ce lo dobbiamo ancora fare: ultimi giorni di aprile, ultimo turno, Petrarca Vs Calvisano, prove generali o largo alle “g”?

Chi arriva quarto, chi berrà al sacro calice dei play-off? Sono in corsa in quattro, San Donà (oggi 34 punti in classifica), il Viadana (30), Mogliano (30), Fiamme Oro (27). Fra queste si sta cercando la reginetta che dovrà provare, con tutta probabilità, a rendere la vita difficile al Calvisano nella fase successiva e questa non è una cosa da niente. Mancano quattro giornate alla fine, vediamo il calendario di ognuna di queste e quindi le possibilità di arrivare allo scontro finale.

San Donà avrebbe il peggior calendario fra le quattro, le prossime giornate si scontra con le prime due della classifica (Calvisano e Petrarca) e poi le ultime due in lotta per non retrocedere (Lyons e Lazio), ha 4 punti di vantaggio sulle altre ma è tanto dura.

Viadana si gioca il dentro o fuori già la prossima giornata nello scontro diretto con Mogliano, poi, andasse bene, vede anche lei le due che lottano per la retrocessione (Lyons e Lazio) e chiude con Rovigo allo Zaffanella. Il prossimo turno per gli uomini di Frati vale tutto e poi si tratta di tenere salda la barra.

Mogliano deve regolare la partita subito con Viadana e poi Rovigo, Petrarca e Fiamme Oro, tutte squadre che, indipendentemente da ogni situazione di classifica, hanno motivazioni altissime per dare il due di picche a quelli in biancoblù. Durissima.

Le Fiamme Oro hanno un gap di 7 punti su San Donà e di 3 sulle altre due ed hanno una sequenza che le obbliga a dimostrare adesso quello che hanno fallito in tutto il torneo. Prima il “derby romano con la Lazio poi Calvisano, che hanno già fatto ben soffrire in gennaio portandosi a casa il punto di bonus, quindi Rovigo (persa di 2 punti all’andata), quindi appunto Mogliano ma, arrivati qui, per i cremisi i giochi potrebbero essere già fatti.

Di chi la quarta piazza allora? E’ una bella battaglia ed è davvero difficile dirlo ma San Donà per il vantaggio in punti e Viadana per assetto tecnico e calendario sono sicuramente un passo avanti.

E la retrocessione? I piacentini Lyons hanno 5 punti da recuperare ad una Lazio che ha una peggiore differenza punti ed ha vinto meno ma è ben avanti per la sua maggior regolarità. I Lyons dovranno cercare di recuperare quel divario scontrandosi nei prossimi quattro turni con Rovigo, poi i corridori della quarta piazza Viadana e San Donà quindi il finale con i vicini di Reggio Emilia. Una lotta davvero difficile.

Insomma il finale di stagione è davvero entusiasmante, tutto da seguire. Ci vediamo allo stadio.

.

More in QUESTIONE AL TOP