Connect with us

QUESTIONE AL TOP (12)

IL TOP10 E’ UNA STELLA…. MA ADESSO?

Il Top10 è diventato improvvisamente stellare. E’ bastata la semplice dichiarazione della FIR, del suo Presidente e del suo Consiglio, qualche riunione settimanale ed, in effetti, nessuna altra pubblica intenzione o decisione ed il Top10 è diventato una stella-stellina.

Le Fiamme Oro che ritirano la loro tele-guidata delegazione dalle Zebre per farla giocare in cremisi il prossimo anno, nomi illustri che si riversano a Padova ed a Rovigo dalla Benetton, azzurrini under-venti che trovano bei posti nei team del massimo campionato italiano (complice anche la mancanza del facile approdo accademico). Assetti di coaching che si rinnovano e si ampliano, staff impensabili che vengono annunciati in largo anticipo (persino la Lazio). Ci sono movimenti interessanti anche fra gli stranieri.

Tutto questo viene persino comunicato e con larga dovizia di particolari!

E’ vero in effetti che quello che si è fatto qui sopra come riassunto degli accadimenti del Top10 è magro, ma  fatevi un giro delle notizie ovali e troverete un numero di post-articoli sul web che mai il massimo campionato italiano ha avuto su portali e portaloni, persino la carta stampata scrive davvero del Top10,  tanti di tutti questi fino a ieri lo snobbavano apertamente.

Una spinta verso l’alto che non si è mai vista, una freschezza che non pare vera, anzi, visto che da queste parti questo campionato lo si conosce eccome, non corrisponde in effetti a realtà.

Perchè da queste parti si è felicissimi di tutto questo clamore, davvero molto, ma si sa che non bastano quattro riunioni ed una dichiarazione di intenti per risalire dalla profonda agonia in cui il Top10 era stato fin qui trascinato. Va benissimo così ma non basta. 

Ci vuole di più e lo sanno bene le Società, lo sa bene la FIR, così come si sa molto bene che il campionato del cambiamento sarà quello del 2022/2023. Già, il cambiamento, lì vi vogliamo, il prossimo anno.

Certo alcuni accorgimenti importanti si possono fare anche ora. Come va quella storia del TMO su tutte le partite? Perchè quello, ad esempio,  è un punto di partenza reale e tangibile che, oltre a procurare una larga visibilità internazionale per il nostro rugby e la FIR, regala anche un concretissimo aumento della qualità del singolo match. Ecco il cambiamento: qui vi vogliamo. Adesso.

Forza Top10.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in QUESTIONE AL TOP (12)